You Are Here: Home » Gli Associati » POLITO (Politecnico di Torino)

POLITO (Politecnico di Torino)

Il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale (DIMEAS) del Politecnico di Torino è la struttura di riferimento dell’Ateneo nell’area culturale che riguarda un ampio spettro di settori legati alle manifatture tipiche di una società industriale avanzata, con attività che spaziano dai domini più classici a quelli di frontiera nelle aree della meccanica,dell’aeronautica e dell’ingegneria biomedica.

Il DIMEAS promuove, coordina e gestisce la ricerca fondamentale e quella applicata, la formazione, il trasferimento tecnologico e i servizi al territorio con riferimento agli ambiti autoveicolistico, aeronautico, ferroviario, tessile, agroalimentare, dell’esplorazione dello spazio, dell’ingegneria dei sistemi e dell’ingegneria biomedica.

Il gruppo di Bioingegneria Industriale, presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale (DIMEAS), è costituto da tre Professori Ordinari, un Professore Associato e da un numero superiore a 24 tra dottorandi (PhD) e Post- doc. Il gruppo di Bioingegneria Industriale partecipa a programmi di ricerca nazionali e internazionali nel campo della ingegneria dei tessuti e della medicina rigenerativa, dei sistemi molecolari bioattivi, del design biomolecolare, della modellazione multiscala e multifisica applicata a sistemi biologici, artificiali e bioartificiali, della fluidodinamica cardiovascolare, della sintesi polimerica, del design e caratterizzazione di sistemi di drug delivery, della ideazione, realizzazione e sviluppo di bioreattori attivi.

Le strutture di ricerca del gruppo sono articolate in due unità principali, una orientata a studi di biomeccanica sperimentale e computazionale e una orientata allo studio di biomateriali e bionanotecnologie, attraverso diversi tipi di attività sperimentali.

Il gruppo dispone di diversi codici commerciali e opensource nel campo della fluidodinamica computazionale (Fluent, OpenFoam), meccanica e dinamica molecolare (Hyperchem, Gromacs, Material Studio), codici multiphysics (COMSOL), matematica (Matlab, Mathematica), meccanica strutturale (Abaqus, Ansys, Nastran), size and shape optimization (OPTISTAT), analisi delle immagini (IMAGE PRO PLUS).

Le attrezzature hardware includono: un cluster SUN costituito da 1 rack quad core Workstation SunFire X4450 e sei Quad-core rack workstations SunFire X4450 per un totale di 106 CPU; un Nanoindenter/Nanoscratch Testing System per la caratterizzazione di superfici con una risoluzione del nanometro; bioreattori per applicazioni di ingegneria tessutale.

Il gruppo beneficia anche di risorse di calcolo dal consorzio CILEA in base ad un accordo ufficiale tra il DIMEAS e il CILEA. Inoltre il gruppo di bioingegneria industriale è dotato di un laboratorio sperimentale con le seguenti apparecchiature: cromatografo per esclusione molecolare (HPLC 1200 Series, Agilent Technologies); calorimetro differenziale a scansione (Spectrum100,Perkin Elmer); analizzatore di nano particelle (Zetasizer Nano S90, Malvern Instruments); spettrofotometro UV/Vis (Lambda 25, Perkin Elmer); fluorimetro (LS55, Perkin Elmer); microscopio elettronico a scansione (VP 1400 Series, LEO Instruments); Freeze dryer (Coolsafe, Scanvac), strumentazione per sensorizzazione e controllo di bioreattori, pompe, filtri e dispositivi per circuiti biofluidodinamici.

Negli ultimi 5 anni il gruppo ha contribuito alla ricerca scientifica con più di 100 articoli peer reviewed su riviste internazionali, invited review su international books e più di 80 presentazioni a conferenze internazionali.

Scroll to top